CURRICULUM

 

STUDI:                                                                                          

Diploma: maturità classica;

Laurea: Giurisprudenza - Università degli Studi di Napoli - Federico II;

Master: "Tecnica e deontologia del penalista" - Roma 1999 - organizzato da "I.M.S.U." (Istituto Mediterraneo di Studi Universitari) e da "U.C.P.I." (Unione Camere Penali Italiane) - direttore: Avv. Ettore Randazzo (+).

 

ESPERIENZE PROFESSIONALI:

Ha iniziato attività di pratica forense a Napoli, presso un noto studio legale. Nel gennaio 1991, causa la prematura scomparsa del padre, ha scelto di far ritorno in Calabria per essere più vicino alla propria famiglia e, per circa dieci anni, è stato stretto collaboratore del titolare di un noto studio legale. Nell'anno 2000, in Belvedere M.mo, ha fondatao lo "Studio Legale Gaeta", di cui è, da sempre, unico titolare. Da allora, si avvale di un selezionato team di collaboratori dal profilo professionale altamente qualificato, composto non solo da avvocati ma anche da professionisti con specifiche competenze in campo medico, criminologico, ingegneristico, psicologico, psichiatrico, investigativo, della mediazione, societario, fiscale e tributario. Pertanto, sebbene lo studio vanti comprovata specializzazione in materia di diritto penale, minorile e della famiglia, grazie alla collaborazione di dette figure professionali è in grado di garantire piena e concreta assistenza anche in materia di diritto civile e commerciale.

Dal 23 febbraio 2007 è iscritto all'Albo dei Cassazionisti e, da allora, ha patrocinato numerosissimi casi dinanzi le Magistrature Superiori.

Ha assistito imputati accusati di aver commesso reati tra i più gravi quali, ad esempio, omicidio, violenza sessuale, pedofilia, associazione di stampo mafioso, usura, sequestro di persona, spaccio di sostanze stupefacenti, rapina, stalking, reati finanziari, reati contro la P.A. etc.-

I due elenchi che seguono, riguardano solo alcuni dei processi più importanti di cui si è occupato e che hanno avuto una certa eco mediatica. Mancano, infatti, alcune decine di casi di omicidio colposo (prevalentemente colpa medica) e stradale, e decine di altre operazioni alle quali gli organi inquirenti non hanno attribuito alcun "nome" identificativo. Tre recenti esempi su tutti, relativi al 2021, sono: un'operazione portata a termine dalla Procura della Repubblica di Paola a carico di un consigliere comunale, un funzionario, alcuni professionisti e cittadini del Comune di Longobardi (CS), accusati di reati contro la P.A., e due operazioni condotte dalla Procura della Repubblica di Milano, la prima per reati di pedopornografia, con oltre 90 indagati, e la seconda per reati di associazione semplice, truffa, appropriazione indebita ed altro, a carico di alcuni professionisti ed imprenditori. Tutte e tre le vicende hanno avuto un considerevole risalto mediatico.

OMICIDI: 

  • Famiglia Benvenuto (n. 6 vittime - cd. "Strage di Buonvicino") - in difesa dell'imputato;
  • La Provitera (Praia a Mare) - in difesa dell'imputato;
  • Grano (Belvedere M.mo) - in difesa dell'imputato;
  • Magurno (Belvedere M.mo) - in difesa dell'imputato;
  • Capalbo (Grisolia) - in difesa delle persone offese;
  • Nocito (Belvedere M.mo) - in difesa dell'imputato;
  • S. Nigro (Cosenza) - in difesa delle persone offese.

 

OPERAZIONI della DDA e delle Procure ordinarie:

  • "Olimpia" (associazione semplice, droga, estrosione ed altro);
  • "Pineapple" (DDA - associazione di stampo mafioso, droga, estorsione ed altro);
  • "Cash & Carry" (associazione semplice, spaccio di sostanze stupefacenti);
  • "Card" (associazione semplice, droga ed altro);
  • "Cedro" (DDA - associazione di stampo mafioso, droga, usura ed altro);
  • "Germany connection" (associazione semplice, traffico internazionale di sostanze stupefacenti, usura ed altro); 
  • "Azimut 1" (DDA - associazione di stampo mafioso, usura, estorsione, armi ed altro);
  • "Cremino" (droga);
  • "Azimut 2" (DDA - associazione di stampo mafioso, usura, estorsione, armi ed altro);
  • "Coffee Breack" (DDA - associazione di stampo mafioso, violazioni fiscali e tributarie, appropriazione indebita, truffa ed altro);
  • "Cartesio" (DDA - associazione di stampo mafioso, usura, armi ed altro);
  • "Golden Check" (associazione semplice, truffa, appropriazione indebita, sostituzione di identità ed altro);
  • "Anja" (DDA - associazione di stampo mafioso, spaccio internazionale di sostanze stupefacenti, usura, armi ed altro);
  • "Omnia" (DDA - associazione di stampo mafioso, droga, usura, armi ed altro);
  • "Plinius" (DDA -associazione di stampo mafioso, usura, droga, armi ed altro);
  • "Frontiera" (DDA - associazione di stampo mafioso, usura, droga, armi ed altro);
  • "Murales" (associazione semplice, droga, usura ed altro);
  • "Cane Angelo" (primo processo di risalto mediatico nazionale per l'efferata uccisione di un cane, che ha visto la partecipazione di quasi tutte le associazioni ed Enti animalisti, costituitisi parti civili);
  • "Appalto Amico" (reati contro la P.A.);
  • "Re Nudo" (associazione semplice, falso ideologico, truffa aggravata, reati contro la P.A. ed altro);
  • "Appalti e Massoneria" (associazione semplice, truffa e reati contro la P.A.).

 

  • Ha prestato la propria opera professionale per molti Enti Pubblici, oltre che per un certo numero di imprese sedenti sull'intero territorio nazionale;
  • E' stato tesoriere della Camera Distrettuale Penale e Civile per i Minori di Catanzaro, intitolata "Primo Polacco e Francesco Perrotta". E' primo past president e socio fondatore della Camera Minorile di Paola "Graziella Ruocco e Letizia De Cesare". Attualmente ricopre il ruolo di segretario della Camera Penale di Paola "Enzo Lo Giudice" e, alcuni anni or sono, ha ricoperto il ruolo di tesoriere;
  • Nel 1999, in Roma, presso la I.M.S.U. (Istituto Mediterraneo di Studi Universitari) e L'U.N.C.P. (Unione Nazionale Camere Penali - direttore (il compianto) Avv. Ettore Randazzo), ha conseguito il Master in "Tecnica e deontologia del penalista";
  • Nel 2004 ha frequentato il "Corso di aggiornamento in Diritto Minorile" organizzato dal Consiglio dell'Ordine Distrettuale degli Avvocati di Catanzaro;
  • Nello stesso anno ha fatto parte del comitato scientifico del corso di formazione e di aggiornamento professionale in diritto minorile organizzato dalla Camera Minorile Distrettuale di Catanzaro "P. Polacco e F. Perrotta", presso il Tribunale di Cosenza. In quella occasione è stato anche relatore sul tema "il processo penale minorile";
  • Nel 2007 è stato relatore nel corso per difensori di ufficio organizzato dalla Camera Penale di Cosenza "L. Gullo" ed ha trattato l'argomento relativo a "La parte civile nel processo penale";
  • Tra il 2007 ed il 2018 per 6 volte è stato relatore del corso per difensori di ufficio organizzato dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Paola;
  • Il 21 giugno 2008 è stato relatore del convegno organizzato a Cetraro (Pal. Del Trono) dal Lyons Club di Guardia Piemontese ed ha relazionato su "Bullismo: fenomeno da codificare";
  • Nel novembre dello stesso anno è stato relatore del convegno sui minori organizzato dal Rotary Club di Paola presso il complesso S. Agostino ed ha relazionato su "L'avvocato ed il minore";
  • Sempre nel 2008 ha partecipato al corso di formazione per arbitri organizzato dalla Camera di Commercio di Cosenza;
  • Nel 2011 ha collaborato con la UNI.CAL. (Università della Calabria) ad uno stage formativo in Diritto Minorile;
  • Nel 2012 e nel 2014 ha partecipato al corso di mediazione-conciliazione civile (professionista) ed ha conseguito la qualifica di mediatore civile e commerciale;
  • Per tre volte è stato nominato commissario per gli esami di Stato per l'abilitazione alla professiona forense presso la Corte di Appello di Catanzaro e, per la sessione 2019, è stato nominato Presidente della IV Commissione.